Ristoranti a Milano, quali sono i migliori?

Chi è in cerca di ristoranti a Milano ha una vasta scelta di opzioni a disposizione, anche nel caso in cui segua un regime alimentare vegetariano. Uno dei locali più esclusivi in proposito è la Joia di via Castaldi: in cucina c’è Pietro Leemann, che ha deciso di riproporre tra i fornelli la sua filosofia improntata all’ayurvedica. Un menù rapido da 3 portate costa meno di 40 euro, mentre per un pasto completo ispirato al menù alla carta si può arrivare fino a 100 euro. A cena, comunque, è presente anche l’area bistrot, con costi meno alti. In via Vigevano, invece, c’è il Hulian, dove viene preparata una deliziosa pizza vegana a base di salumi e mozzarella vegani. Situato vicino alla stazione della metro di Porta Genova, sulla linea verde, questo ristorante è a pochi passi dai Navigli e offre anche servizi di buffet, catering e cucina di asporto.

Proseguendo nella rassegna dei più curiosi e interessanti ristoranti a Milano, non si può fare a meno di citare il Capra e Cavoli, situato in via Pastrengo, non lontano da Porta Garibaldi. Un arredamento shabby chic e improntato al verde accolgono i clienti, che possono decidere se fermarsi per pranzo, per un aperitivo o per cena. Indimenticabile il piatto Rivoluzione Vegana, ma in generale è tutto il menù che merita di essere provato, con portate dai 10 euro in su.

In via Valpetrosa, invece, vale la pena di fermarsi al Govinda, ristorante vegetariano che appartiene agli Hare Krishna: ecco perché si tratta di una location in cui si possono provare anche piatti indiani, per di più a un prezzo contenuto. Il menù fisso spazia tra i 9 e i 13 euro, con le portate che vengono servite su un vassoio solo. Il ristorante è aperto ogni giorno dal lunedì al sabato sia a pranzo che a cena.